9:00AM to 18:00PM
  Sei pronto a crescere? Entra nel Network   SCOPRI COME!

Status: CONSOCIATO
Indirizzo: via Roma 37
Città: 14100 Celle Enomondo (AT)
Tel: 3925686900
e-mail:

Nato a Torino nel 1960 e residente ad Asti, libero professionista iscritto presso l'ordine dagli architetti di Asti al n. 236, attualmente in collaborazione sul Web con altri quattro studi professionali di architettura e ingegneria, con la Consulta Regionale per le Disabilità della regione Piemonte e con artisti pittori, scultori e mosicisti, con i quali si elaborano proposte di intervento tendenti a coniugare gli aspetti tecnici e tecnologici del progetto con il design a misura degli utenti finali.

L'attività di progettazione volge particolare attenzione alla accessibilità, intesa come fruibilità motoria e sensoriale degli ambienti ed utilizzo intuitivo delle funzioni in esso contenute, mediante lo studio di soluzioni che forniscono la possibilità di uso condiviso per tutti gli utenti.

I servizi offerti di progettazione e di consulenza sono finalizzati alla realizzazione di ambienti e percorsi sia privati che pubblici, esenti da elementi connotati da specificità di destinazione per categorie, in quanto capaci di generare separazioni settoriali tra persone in ragione della limitazione percettiva dei limiti altrui, ancor più della limitazione oggettiva.

L'attività professionale preminente si rivolge a clienti privati per realizzazioni sia residenziali che industriali e commerciali, con incarichi pubblici sporadici prevalentemente volti alla realizzazione di interventi di Edilizia Residenziale Pubblica.

Co-fondatore della Associazione “Albergo Etico” che ha lo scopo principale di fornire a persone giovani con diverse abilità il massimo grado di autonomia e di inserimento sociale, compatibilmente con le possibilità del singolo, ed inoltre realizzare una rete di collaborazioni con le altre associazioni che si occupano di temi sociali, allo scopo di realizzare una  contaminazione urbana e sociale delle città che intendono favorire l'incremento del turismo accessibile anche mediante realizzazione di percorsi accessibili sui territori di competenza.